Recupero Fermo Tecnico: definizione e caratteristiche

Recupero Fermo Tecnico: definizione e caratteristiche

Il “Fermo Tecnico” è un danno di tipo economico subito dal proprietario di un Autoveicolo nel caso in cui, quest’ultimo, non possa utilizzarlo durante il periodo necessario alla sosta forzata in officina. È un danno aggiuntivo rispetto a quello materiale subito a causa del danneggiamento del mezzo.

In quali circostanze si ha diritto?

La giurisprudenza italiana si è espressa più volte in questi anni con diverse versioni: tempo addietro, il risarcimento del danno da fermo tecnico veniva riconosciuto di default rispetto all’utilizzo che il proprietario facesse del suo mezzo di trasporto. Da un po’ di anni a questa parte, la Corte di Cassazione, ha invece ribadito che il danno da fermo tecnico deve essere dimostrato in maniera oggettiva e solo se ha provocato un disservizio all’utilizzatore che lo ha reso impossibilitato a raggiungere il proprio luogo di lavoro in assenza di mezzi alternativi.

Come si calcola il danno subito?

Esiste una sorta di formula in grado di aiutarci e aiutare il Giudice preposto nel calcolo del fermo tecnico. Nello specifico, occorre sapere: il numero di ore necessarie per la riparazione del veicolo con i giorni che vanno calcolati tenendo conto delle 8 ore lavorative, l’ammontare in €uro per ciascun giorno lavorativo con particolare attenzione a cilindrata, modello, classe e costo di noleggio di un veicolo sostitutivo.

Occorre tener presente, che il calcolo del danno da fermo tecnico è stabilito sul totale dei giorni utilizzati per la riparazione e non sul totale dei giorni di sosta. Oltre ai costi per la mobilità alternativa, che è opportuno giustificare, ce ne sono altri che non possono essere in alcun modo messi in discussione. Si tratta delle spese di gestione e mantenimento del veicolo per i giorni in cui si trova in riparazione, ossia: Assicurazione, Bollo Auto, Il costo del Deprezzamento del veicolo per il tempo di fermo tecnico, dimostrando l’inutilizzabilità del veicolo per un determinato numero di giorni calcolati sulla base dei criteri descritti sopra. Il Giudice, avendo tutti questi elementi, risarcirà o meno il danneggiato sulla base di sue valutazioni.

Considerazioni finali!

Va sottolineato, che i giorni di lavorazione difficilmente superano la settimana e le cifre sono di solito piuttosto modeste. E’ fondamentale quindi, essere molto precisi per riuscire ad ottenere un risarcimento giusto ed equo.

La nostra divisione di Mobility Broker, si occupa di gestire a 360° la Gestione Sinistri e il Recupero del Fermo Tecnico con un Team dedicato, oltre a fornire Vetture Sostitutive agli Autoriparatori con la formula del Noleggio a Breve e Lungo Termine.

Se reputi che i nostri approfondimenti siano utili, continua a seguirciAlla prossima!

Utilizziamo Cookies tecnici e/o Plugin per il regolare funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi