Bonus Retrofit elettrico: il nuovo incentivo per passare all’elettrico

Bonus Retrofit elettrico: il nuovo incentivo per passare all’elettrico

Il mondo degli incentivi è sempre il movimento e dopo i bonus per la mobilità sostenibile e green, potrebbe non mancare molto per l’arrivo di nuove agevolazioni legate al settore dell’elettrico.

Il Movimento 5 Stelle, infatti, ha proposto un emendamento ora al vaglio della Commissione Bilancio del Senato, per incentivare ulteriormente la riqualificazione elettrica sulle vetture di auto con motore termico.

La grande novità dell’emendamento dei 5 Stelle porterebbe un bonus de valore massimo di 3.500 euro per la conversione di auto e veicoli commerciali leggeri, riconoscendo il costo di riqualificazione al 60%, al quale si aggiungerebbe ulteriormente la copertura del 60% delle spese per l’iscrizione al PRA e l’imposta di bollo.

Il bonus Retrofit elettrico comprenderebbe motore elettrico e batterie, così come l’interfaccia necessaria per la ricarica delle stesse. Per la conversione ad elettrico dovrà essere ovviamente eliminato dalla vettura il serbatoio, che diventerà il nuovo vano batterie, al quale si aggiunge anche l’eliminazione di radiatore, sistema di raffreddamento e tubi di scappamento.

Come per le conversioni a gas naturali, anche le auto che passano all’elettrico dovranno essere portate alla Motorizzazione Civile per l’aggiornamento del libretto di circolazione.

Se reputi che i nostri approfondimenti siano utili, continua a seguirci. Alla prossima!

Utilizziamo Cookies tecnici e/o Plugin per il regolare funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi