Diesel o elettrico: chi vince la sfida tra i due motori?

Diesel o elettrico: chi vince la sfida tra i due motori?

Le vetture elettriche, ibride o plug-in, in queste ultime settimane ci hanno dimostrato il loro vero potenziale, spopolando grazie ai vari incentivi ed ecobonus messi a disposizione dal Governo. Ma in raffronto con il caro vecchio diesel, come se la cava?

Sicuramente dalla sua, l’elettrico porta dei vantaggi a livello di tecnologie ed efficienza, le emissioni sono 0 nel caso delle vetture plug-in e di molto ridotte nel dualismo dell’ibrido, sono auto silenziose, fin troppo per alcuni, ma hanno un grande difetto a livello di ricarica.

 Il ciclo di vita delle batterie si aggira intorno ai 10 anni, costringendo l’automobilista a una rottamazione o a una spesa salata per la sostituzione. Inoltre, per le auto plug-in, la scarsa velocità nella ricarica e la bassa presenza di colonnine di ricarica sono un grosso ostacolo che deve ancora essere superato.

D’altro canto, il diesel, sul piano dei rifornimenti non ha rivali e ha alle spalle una rete di distributori a livello nazionale. Inquina, anche più del dovuto, come hanno dimostrato gli ultimi trascorsi e scandali automobilistici, ma non perde comunque il posto nel cuore degli automobilisti.

Difficile dire se ci sia un vincitore tra le due tipologie di motore. Un buon compromesso per un automobilista indeciso sono sicuramente le ibride, che uniscono il bello e il buono dei due mondi.

Se reputi che i nostri approfondimenti siano utili, continua a seguirci. Alla prossima!

Utilizziamo Cookies tecnici e/o Plugin per il regolare funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi