Stellantis, il Futuro dei Marchi e delle Attività Italiane

Stellantis, il Futuro dei Marchi e delle Attività Italiane

La Fusione tra FCA e Gruppo PSA, gli A.D. dei Marchi e le Funzioni del Business.

Stellantis ha aperto i battenti, è attiva sui mercati ed è comparsa anche come nuova voce su Wikipedia.

Nei prossimi quattro anni, si prevede una grande rivoluzione in seno a questa nuova multinazionale, nata dalla fusione tra FCA e gruppo PSA. Un gruppo che ha dato vita a qualcosa di totalmente nuovo e, i capi dei singoli brand, andranno ad occupare un posto fondamentale per l’organizzazione delle funzioni e delle sinergie di Stellantis.

Stellantis, Gli A.D. dei Marchi

Sono tanti i nomi celebri che andranno ad occupare un ruolo di leadership.

Per quanto riguarda il marchio Jeep, Christian Meunier prenderà il ruolo di Global SUV.

Chrysler, Dodge e RAM, il gruppo dei brand americani, verranno presieduti rispettivamente da Timothy Kuniskis (Chrysler e Dodge) e Mike Roval (RAM).

Citroen, Fiat e Abarth sono invece amministrati insieme da Vincent Cobee, l’amministratore delegato di Citroen, con l’aiuto dell’immancabile Olivier Francois, incaricato del ruolo di responsabile globale dell’Ufficio Marketing e referente per le sinergie.

Il Progetto Peugeot e Opel

I due marchi francesi Peugeot e Opel, stanno puntando verso una direzione “Upper Mainstream”.

Infatti per che, il loro intento, sia di realizzare volumi da posizionare in una fascia di mercato alta sebbene non premium. Come A.D. vediamo confermata la posizione di Michael Losheller aiutato da Linda Jackson come responsabile delle sinergie fra Peugeot e Opel.

Premium Lancia, Alfa Romeo e DS

Il settore “Premium” sarà invece presieduto da Alfa Romeo, DS e Lancia. Saranno proprio queste 3 case automobilistiche a dover rilanciare il mercato ed intensificare l’offerta.

Come A.D. troviamo:

  • Jean Philippe Imparato per Alfa Romeo, ex-capo di Peugeot
  • Béatrice Fouche per DS, confermata già dal 2019.
  • Luca Napolitano per Abarth, già a capo di Fiat & Abarth 2017-2020 nell’area EMEA

Luxury Maserati

Esperta casa automobilistica nel settore delle super car, la Maserati presiederà la fascia di mercato “luxury”.

Tanti gli investimenti e tanti i nuovi modelli, anche elettici come Maserati Granturismo, Grancabrio e il SUV Maserati Grecale.

Sono in programma anche numerosi ampliamenti ai vecchi modelli, sull’onda della Ghibli, come l’elettrificazione su Levante e Quattroporte.

In questo caso, Davide Grasso prenderà il posto di Amministratore Delegato.

Free2Move e Leasys, Nuovi Servizi per la Mobilità

Non solo nuovi modelli. FCA e PSA continuano a proporre, anche separatamente, nuovi servizi come Free2Move per quanto riguarda il gruppo francese e il Leasys per quanto riguarda FCA.

Ognuno dei due progetti verrà capeggiato da due importanti figure. Per PSA avremo Brigitte Courtehoux e, per il Leasys di FCA, Giacomo Carelli.

Stellantis, una Nuova Realtà Globale

I progetti di Stellantis non si limitano all’Europa. Le funzioni, gli a.d. e i piani per i prossimi 4 anni, sono stati definiti specificatamente per intraprendere una nuova campagna che coprirà anche i paesi extraeuropei.

Per questo motivo, sono state create delle macro-aree, ognuna presieduta da diverse figure.

Il ruolo di direttore generale per la zona Euro va a Maxim Picat, Davide Mele e Xavier Duchemin (Eurasia).

Nel Sud America, sarà Antonio Filosa a dirigere le fila mentre nel Nord America, troviamo M. Stewart.

In Medio Oriente e Africa, il direttore generale è S. Cherfan mentra, in Cina G. Olivier.

Infine, in India, Asia e Pacifico, lavoreranno insieme C. Smiley e C. Musy.

Il progetto Stellantis è ufficialmente partito. Quali frutti si potranno raccogliere nei prossimi anni? Staremo a vedere.

Se reputi che i nostri approfondimenti siano utili, continua a seguirci. Alla prossima!

Utilizziamo Cookies tecnici e/o Plugin per il regolare funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi