Gancio Traino e Serbatoio GPL: niente più obbligo di collaudo

Gancio Traino e Serbatoio GPL: niente più obbligo di collaudo

Il 14 Febbraio 2021, in Gazzetta Ufficiale è uscita una nuova notizia. Per la precisione, un nuovo decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dal titolo: “Innovazioni in materia di accertamento delle modifiche delle caratteristiche costruttive e funzionali dei veicoli e aggiornamento della carta di circolazione”.

Il provvedimento, in poche parole, abolisce l’obbligo di sottoporre a collaudo i ganci da traino e i serbatoi GPL installati sulle autovetture. Non solo. Anche altre modifiche al veicolo, come i doppi pedali o gli adattamenti dei comandi per conducenti diversamente abili, non hanno l’obbligo di collaudo.

Chi ha la Responsabilità del Corretto Funzionamento dei Componenti

L’obbligo di collaudo dei componenti sopracitati è riversato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri.

Alcune officine autorizzate, possono occuparsi dei successivi controlli e revisionare con cadenza decennale alcune componenti come i serbatoi GPL, senza dover portare il veicolo alla Motorizzazione Civile.

Le officine saranno sottoposte al controllo del Ministero dei Trasporti e dovranno allegare ai documenti del veicolo il certificato d’origine dei componenti e il certificato di conformità.

Come Presentare la Domanda

Tutta questa procedura semplifica grandemente il lavoro delle officine, tuttavia rimane l’obbligo di aggiornare la carta di circolazione del veicolo sottoposto a modifiche.

La domanda deve essere presentata entro 30 giorni dall’intervento effettuato in officina.

Il procedimento rimane identico. L’aggiornamento del libretto è a cura del proprietario dell’autovettura (10,20 €uro più 16 €urodi marca da bollo) o, in alternativa, può essere delegata ad un’agenzia che si occupa di pratiche d’auto.

Per chi avesse già presentato la domanda, dovrà aspettare la fine dell’iter precedente e attendere il termine del periodo di transizione. Assicuratevi di integrare accreditamento dell’officina e relative dichiarazioni qualora voleste procedere con la domanda.

Se reputi che i nostri approfondimenti siano utili, continua a seguirci. Alla prossima!

Utilizziamo Cookies tecnici e/o Plugin per il regolare funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi