Xiaomi: il colosso cinese guarda con fiducia verso il settore Automotive

Xiaomi: il colosso cinese guarda con fiducia verso il settore Automotive

Dopo il settore saturo della Telefonia, il Fondatore e CEO di Xiaomi, Lei Jun – ha deciso di fare il salto necessario verso il mondo della Mobilità Elettrica, dichiarando l’intenzione di produrre auto elettriche.

Attualmente studiata solo per il mercato cinese, l’idea di una auto elettrica marchiata Xiaomi potrebbe far aver ripercussioni anche sul mercato globale. Una sfida rivolta non solo ai big della categoria, che solo da poco hanno fatto propria l’innovazione del motore a batteria, ma anche ad altri colossi del mondo tech, come Apple, che hanno espresso il loro interesse per una mobilità green.

Non è la prima volta che Xiaomi sperimenta con l’elettrico: non solo utensili casalinghi come i monopattini elettrici, aspirapolveri smart ed elettronica di consumo, ma una piccola utilitaria marchiata Bajoun (joint-venture tra General Motors, Shanghai Automotive Industry Company e Liuzhou Wuling Motor Co.) fa da precedente per questa svolta verso una mobilità elettrica e smart.

L’investimento iniziale previsto è di 1,5 miliardi di dollari, ai quali si andranno ad aggiungere nei prossimi 10 anni ulteriori 10 miliardi di dollari per lo sviluppo e ricerca del settore.

Se reputi che i nostri approfondimenti siano utili, continua a seguirci. Alla prossima!

Utilizziamo Cookies tecnici e/o Plugin per il regolare funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi