Bonus Revisione Auto: a chi spetta e come richiederlo

Bonus Revisione Auto: a chi spetta e come richiederlo

Dallo scorso 3 Gennaio è operativa la piattaforma per ottenere il Bonus Revisione. Si tratta del “Buono Veicoli Sicuri” di 9,95 €uro, che può essere richiesto a compensazione dell’aumento di pari importo deciso dal Governo. “Il contributo – spiega il Ministero dei Trasporti – potrà essere chiesto per le revisioni effettuate dal 1° Novembre 2021, giorno in cui è entrato in vigore l’aumento tariffario, e per i tre anni successivi. Il buono è concesso ai proprietari per un solo veicolo e per una sola volta”.

Per il momento il rimborso può essere richiesto per le revisioni effettuate dal 1° Novembre al 31 Dicembre 2021 e in un secondo tempo verrà aperta la finestra anche per gli interventi effettuati nel 2022. Per presentare la domanda, i cittadini interessati devono accedere alla piattaforma attraverso l’identità digitale Spid, oppure la Carta d’identità elettronica (Cie) o la Carta nazionale dei servizi (Cns), compilare il modello disponibile e allegare la copia dell’attestazione di avvenuto pagamento della revisione. Il rimborso arriverà direttamente sul conto corrente.

A introdurre l’aumento del costo delle revisioni, era stato il comma 705 della Legge di Bilancio 2021, che rinviava a un successivo Decreto Ministeriale l’incremento della tariffa di revisione per i veicoli a motore per un importo di 9,95 €uro. Contestualmente, sempre la Legge di Bilancio, con lo scopo di mitigare l’impatto degli aumenti, ha introdotto un bonus di pari importo. In sostanza, per i primi tre anni l’incremento viene sterilizzato dal bonus, dopodiché il contributo sparirà, mentre il rincaro resterà in vigore.

Se questo argomento ti è piaciuto, continua a seguirci per altre novità. Alla prossima!