Multe e Flotte: responsabilità al noleggiatore secondo l’UE

Multe e Flotte: responsabilità al noleggiatore secondo l’UE

Di recente, il Consiglio Europeo per la Sicurezza dei Trasporti (ETSC), ha richiesto ai governi nazionali di rendere e considerare responsabile per le infrazioni per eccesso di velocità il proprietario o il detentore di un veicolo, piuttosto che il conducente. Il principio della responsabilità del proprietario ottimizza il processo di pagamento delle multe, dal momento che è più semplice e veloce identificare il proprietario che il conducente, spiega l’ETSC.

L’organizzazione vorrebbe anche che l’UE renda obbligatori i limitatori di velocità sui furgoni (così come su camion e autobus) e suggerisce che sarebbe necessario limitare la velocità massima di tutti i nuovi veicoli al fine di ridurre gli incidenti, l’inquinamento atmosferico, le emissioni di anidride carbonica e il rumore.

Infine, per le flotte i cui conducenti attraversano le frontiere, l’ETSC ha esortato gli Stati membri ad approvare la direttiva dell’UE sull’applicazione transfrontaliera, perseguendo così i conducenti per reati commessi in altri Paesi, che hanno circa tre volte più probabilità di commettere infrazioni stradali rispetto a quelle immatricolate a livello nazionale.

Se questo argomento ti è piaciuto, continua a seguirci per altre novità. Alla prossima!